<b>RECENSIONE STAGIONE 2019 DI MOTOGP</b> A DIR POCO SORPRENDENTE

RECENSIONE STAGIONE 2019 DI MOTOGP A DIR POCO SORPRENDENTE

Un totale di 24 vittorie, 51 podi, un titolo di Campione del Mondo, uno di vice campione e molti altri grandi risultati da parte dei piloti del nostro team REV’IT! Scorreremo attraverso la stagione 2019, la nostra migliore fino ad ora, con i nostri momenti più indimenticabili.
11-26-2019
Sport

Article

TESTO DI:

DEREK KNIPSCHEER

Il Senior Brand Relations Manager di REV’IT! per quanto riguarda le competizioni e il segmento urban, cambia il suo abbigliamento dalla tuta intera in pelle ai jeans da moto, rimanendo sempre su due ruote.

Derek Knipscheer

Product images

Petrucci 1

Article


DANILO PETRUCCI

DUCATI FACTORY TEAM

Vittorie: 1 | Podi: 3

Posizione in classifica: 6


Petrucci 2

About this page

Terminator Terni

Ci viene subito la pelle d’oca quando qualcuno menziona il GP del Mugello del 2019. Sul circuito di casa della Ducati, davanti a migliaia di tifosi vestiti con capi rossi dell’outlet della casa bolognese, Danilo ha compiuto qualcosa di incredibile. Qualcosa che ha posto il suo nome assieme a quei pochi che hanno raggiunto la stessa cosa: battere l’oramai sei volte Campione del Mondo di MotoGP Marc Marquez sul traguardo con una sparata sul rettilineo, con solamente 43 centesimi di distacco sulla linea del traguardo. Per un pilota che ha superato le classifiche nei modi più inconvenzionali è la massima ricompensa, elevandosi da sfavorito a vincitore di una gara della MotoGP

Sicuramente la stagione 2019 non è stata una passeggiata, ed è qualcosa che può essere visto nella seconda parte della stagione; ma essere uno dei soli dieci piloti che sono riusciti a raggiungere questo traguardo nella MotoGP nelle ultime sette stagioni è una cosa impossibile da passare inosservata.

Naturalmente, è facile solo evidenziare i momenti migliori quando si sta ricapitolando, ma i brutti momenti sono spesso ciò su cui le carriere si sorreggono. Alcuni erano rapidi nel giudicare la scia di risultati mediocri di Danilo dopo la pausa estiva pensando che aveva perso efficacia. Coloro che lo fanno dimenticano il fatto che ha scalato montagne più alte nel suo cammino verso il successo. Partendo dalle moto CRT che sono state superate da quelle di Moto2 in termini di velocità massima, fino a farsi strada nel team ufficiale Ducati e infine scrivendo il suo nome nei libri di storia come vincitore della MotoGP: il 2019 è stato ancora una volta una stagione incredibilmente impressionante per il nostro Terminator di Terni, quindi tieni d’occhio il 2020, poiché tornerà all’assalto.

Product images

Product images

Petrucci 3

Product images

Fernandez 1

Article


AUGUSTO FERNÁNDEZ

PONS HP40

Vittorie: 3 | Podi: 5
  
Posizione in classifica: 5

Fernandez 2

About this page

QUESTO È SOLO L'INIZIO

Andava tutto come pianificato per Augusto durante il 2019 quando il madrileno appena entrato nel team REV’IT! ha preso di sorpresa i suoi opponenti. Nel suo primo anno come valore fisso sulla griglia accanto a un compagno di squadra che era considerato come uno dei contendenti al titolo, ha colto rapidamente l’occasione ed è riuscito a essere in lizza per il titolo fino a fine stagione. Un infortunio all’inizio della stagione non lo ho buttato giù di morale, al contrario: dopo aver schiacciato gli altri contendenti all’inizio del GP d’Argentina e averne mancato uno ad Austin, è ritornato con il suo primissimo podio, e poi un altro ancora seguito da una prima pole position a Barcellona.

Andava tutto come pianificato per Augusto durante il 2019 quando il madrileno appena entrato nel team REV’IT! ha preso di sorpresa i suoi opponenti. Nel suo primo anno come valore fisso sulla griglia accanto a un compagno di squadra che era considerato come uno dei contendenti al titolo, ha colto rapidamente l’occasione ed è riuscito a essere in lizza per il titolo fino a fine stagione. Un infortunio all’inizio della stagione non lo ho buttato giù di morale, al contrario: dopo aver schiacciato gli altri contendenti all’inizio del GP d’Argentina e averne mancato uno ad Austin, è ritornato con il suo primissimo podio, e poi un altro ancora seguito da una prima pole position a Barcellona.

Product images

Product images

Fernandez 3

Product images

Bendsneyder 1

Article


BO BENDSNEYDER

NTS RW RACING GP

Posizione in classifica: 25

Bendsneyder 2

About this page

determinazione può essere molto motivazionale

“Bad boy” Bo Bendsneyder si è fatto strada attraverso le sfide lanciate contro di lui, diventando una nuova recluta per la squadra NTS-RW Racing. Lui e il suo compagno di squadra Steven Odendaal sono gli unici due piloti ad utilizzare il telaio NTS nella classe intermedia. Ma in ogni caso, la determinazione può essere molto motivazionale.

Ha ottenuto punti all’inizio della stagione, una cosa che ha ripetuto in varie occasioni all’interno dell’affollato e combattuto circus della Moto2. Un cambio di compagni di squadra e una ristrutturazione del team non hanno rovinato il suo morale, in quanto Bo si è mantenuto calmo e ha affrontato ogni weekend come una nuova opportunità per incrementare la velocità della sua NTS all’inaugurazione della stagione delle tricilindriche Triumph.

Product images

Bendsneyder 3

Product images

Odendaal 1

Article


STEVEN ODENDAAL

LEOPARD RACING

Posizione in classifica: 31

Odendaal 2

About this page

MODI POSITIVI PER AFFRONTARE LA SVENTURA

Dopo una buona stagione in sella alla moto NTS durante il 2018, ci siamo rimasti male quando abbiamo visto Steven andar via dopo una mutua decisione con il team di dividersi a metà stagione. La divisione non è stata deleteria, grazie all’attitudine positiva di Steven e alla sua voglia di continuare a lottare.

Non dimenticarti di guardare il suo salvataggio incredibile a Brno, cercalo in internet! Ed è giusto un esempio della sua determinazione a continuare. In più, ha conquistato varie vittorie nel Campionato Sudafricano di Superbike dopo la decisione di dividersi dal team RW Racing, mostrando che c’erano modi positivi di affrontare la sventura, e poi riuscirci.

Product images

Product images

Dalla Porta 1

Article


LORENZO DALLA PORTA

LEOPARD RACING

Vittorie: 4 | Podi: 11
 
Posizione in classifica: 1 – Campione del Mondo

Dalla Porta 2

About this page

dedicato a sua nonna

Date il benvenuto al nuovo Campione del Mondo della Moto3 per il 2019! Lorenzo Dalla Porta sa di cosa sono fatti i campioni, e il credo “per finire primo, prima devi finire” certamente è applicabile alla sua stagione 2019 sulla via per diventare il primo italiano dai tempi di Andrea Dovizioso nel 2004 a rivendicare la corona nella classe più piccola. Ha condotto più round della classe Moto3 più di qualsiasi altro pilota, ma ancora più importante, è riuscito a rimanere fuori dai guai nei giri finali spesso agitati delle gare di questa stagione, accettando felicemente secondi posti in gare dove veniva sorpassato sulla linea del traguardo da qualche contendente in scia.

Ha cominciato con la sua prima vittoria dell’anno al Sachsenring, prima di aggiungere una sequela di vittorie in oriente in Giappone, Australia e Malesia. Il nostro stallone italiano l’ha detto chiaro e tondo quando ha visitato la sede di REV’IT! prima che iniziasse la sua stagione 2019: “Il mio obiettivo è diventare Campione del Mondo della Moto3”. Ha raggiunto il suo scopo, vincendo il titolo che ha dedicato a sua nonna. Con un contratto per la Moto2 di due anni in tasca, inizierà il prossimo capitolo della sua carriera nella classe intermedia portando il numero 19 come tributo ala sua amata nonna, morta nel 2019.

Product images

Product images

Dalla Porta 4

Product images

Masia 1

Article


JAUME MASIÀ

BESTER CAPITAL DUBAI

Vittorie: 1 | Podi: 4

Posizione in classifica: 9

Masia 2

About this page

emozioni contrastanti

In testa alla classifica del Campionato Mondiale dopo il round di Austin, Jaume si è trovato in difficoltà a causa della sfortuna e di numerosi DNF. Una volta che ha sistemato tutto e si è rimesso in carreggiata, ha sfruttato al massimo il resto della stagione, aggiungendo alla sua raccolta un altro podio.

Anche se l’esordiente dell’anno per il 2018 potrebbe guardare indietro alla stagione 2019 con emozioni contrastanti, abbiamo vissuto l’ennesima grande stagione con "Maucali" con la sua vittoria in Argentina come il momento clou della stagione e abbiamo visto una carica dall’ultimo in griglia di partenza fino ad arrivare terzo sul podio come ciliegina sulla torta.

Product images

Masia 3

Intro text

Intro text

Product images

Bautista 1

Article


ÁLVARO BAUTISTA

ARUBA.IT FACTORY DUCATI

Vittorie: 16 | Podi: 24

Posizione in classifica: 2

Bautista 2

About this page

16 vittorie e un totale complessivo di 24 finali da podio

Dopo nove stagioni passate nella classe MotoGP, e altrettante stagioni come pilota REV’IT!, Álvaro è passato alla World Superbikes con il mondo delle corse che lo guardava. Arrivare in un team sinonimo con la WSBK, quello ufficiale Ducati, ha significato che è arrivato in un team affamato di successo dopo che ha rincorso un titolo mondiale per anni. Ce l’ha quasi fatta al primo tentativo, rivendicando non meno di 11 vittorie consecutive dai primi round in avanti.

Ed è giunto secondo in classifica anche una combinazione di sfortuna e le difficoltà che arrivano iniziando un nuovo progetto. Nonostante tutto ciò, ha ottenuto nientemeno che 16 vittorie in gara e un totale complessivo di 24 finali da podio nella sua stagione di esordio. Con un altro progetto sul calendario 2020 in un tema a dir poco ugualmente ambizioso, non vediamo l’ora di vedere se riuscirà a guadagnare quella posizione per il prossimo anno.

Product images

Bautista 3

Product images

De Puniet 1

Article


RANDY DE PUNIET

LCR E-TEAM

Posizione in classifica: 17

De Puniet 2

About this page

elevato nummero di ottani ma a emissioni zero

Dopo aver gareggiato nelle classi 125, 250, MotoGP, nella World Superbikes, nell’Endurance e aver effettuato una serie di test per svariati marchi in MotoGP, Randy de Puniet è entrato nel primissimo Campionato Mondiale di MotoE.

Nella stagione inaugurale di questa classe ad elevato numero di ottani ma a emissioni zero Randy è riuscito a guadagnare punti in tutte le occasioni meno che una, mentre ha mescolato le sue attività agonistiche con il suo ruolo di rispettato commentatore della MotoGP per i fan francesi degli sport motoristici.

Product images

De Puniet 3

PREPARATI PER IL 2020

REVIT_RACING


Saremo i primi ad ammettere che sarà difficile fare superare la stagione 2019, ma con un mix di piloti già presenti e presto nuove aggiunte, inizieremo la stagione 2020 a tutta forza. Tieni d’occhio i nostri piloti REV’IT! e segui il nostro canale Instagram dedicato!

Intro text

About this page