Highlights

Gloves in Pitbox

INCONTRA I NOSTRI PILOTI
LO SCHIERAMENTO 2018

Con sei piloti schierati per il 2018 in tutte le classi della MotoGP, un americano nella World Superbike e alcuni giovani talenti che proprio come te si battono per il podio in altre classi, non vediamo l’ora che la stagione 2018 inizi.

Intro text

COMPETIZIONI AL PIÙ ALTO LIVELLO DEGLI SPORT MOTORISTICI

Se dici di sapere che aspetto ha e come sta indosso la tuta in pelle perfetta, dovrai avere più che solamente buona fede. Ecco perché abbiamo iniziato a gareggiare il giorno stesso che abbiamo realizzato la nostra prima tuta in pelle. Inizialmente, abbiamo partecipato a campionati locali in giro per l’Europa, ma per capire veramente come la migliore tuta da gara debba essere, bisognava andare a gareggiare ai più alti livelli. E così è arrivato il nostro ingresso in MotoGP.

Product images

Randy de Puniet on grid

Highlights

Randy de Puniet in Pitbox


Randy de Puniet on Track


About this page

È TUTTO INIZIATO CON RANDY

Pare ieri, ma sono passati già 10 anni da quando abbiamo iniziato la nostra avventura in MotoGP, nel 2008. Il nostro primo pilota è stato il francese Randy de Puniet, per il quale abbiamo ancora un debole. Nel corso dei 10 anni che sono seguiti, molte cose sono cambiate, eccetto una: il nostro obiettivo.

È esattamente lo stesso che abbiamo oggi: utilizzare il feedback che ci viene dato da piloti professionisti, competere ai più alti livelli nelle gare e implementare la conoscenza acquisita nel processo di sviluppo di abbigliamento per appassionati dello sport. Abbigliamento da pista che ti permette di godere in sicurezza della tua passione.

Article

Il nostro logo contiene una promessa. Una promessa a tutti i piloti del mondo che qualsiasi siano le loro aspettative, i nostri prodotti le soddisfaranno, e possibilmente supereranno
image alt text

Intro text

il nostro primo titolo mondiale

Nel 2015, il pilota e eroe nazionale turco Kenan Sofuoğlu, ci ha dato il primo titolo mondiale nel campionato World Supersport. Siccome ci è piaciuto il sapore della vittoria, si è riconfermato campione e ci ha dato il secondo titolo mondiale nel 2016. Durante la stagione 2017, gravemente ostacolato da infortuni, è comunque riuscito ad arrivare secondo.

Product images

Our First World Title

Intro text

INCONTRA I NOSTRI PILOTI DEL 2018 DA VICINO E PERSONALMENTE

Intro text

Motogp

About this page

La classe MotoGP del 2018 indiscutibilmente annovera alcuni dei migliori piloti al mondo di oggigiorno. A difendere i colori REV’IT! in questo campo di battaglia difficile sono Danilo Petrucci e Àlvaro Bautista. Venendo da retroscena differenti, sono entrambi noti per stare davanti, Danilo a bordo di una Ducati full-factory del team Alma Pramac Ducati, e Àlvaro su una Ducati satellite del team Angel Nieto.

Con otto podi ottenuti dai due, abbiamo familiarità del sapore dello champagne nella MotoGP, ma mentre Àlvaro si è fatto strada utilizzando la ben comprovata formula di diventare un Campione del mondo nella 125 cm³ e un capo classifica nella 250 cm³, Danilo è arrivato dove si trova oggi buttandosi nella parte più profonda delle moto di serie, arrivando come secondo della serie Superstock 1000.

Highlights

1920x1255 . 1650x1078 . 1200x784 . 560x823 . 1650x1078

Article

960x740 . 700x540 . 400x480 . 560x530

Highlights

1920x1255 . 1650x1078 . 1200x784 . 560x823 . 1650x1078

Article

960x740 . 700x540 . 400x480 . 560x530

Intro text

Moto 2

About this page

Prima che le carte vengano mischiate nella Moto2, visto che l’unico fornitore di motori cambierà nel 2019, RW Racing si allea con il produttore di telai giapponese NTS per guadagnare slancio nel pool di talenti della Moto2. Entrambi i piloti del team olandese hanno la propria parte di esperienza in questa classe emozionante.

Joe Roberts si è guadagnato un posto fisso nella griglia di partenza come l’unico pilota americano, dopo aver fatto una buona prestazione sostituendo un altro pilota l’anno scorso. Steven Odendaal è ripartito da zero dopo che la sua stagione 2013 nella Moto2 si è conclusa senza punti. Mostrando carattere, Steven ha iniziato a lavorare nel Campionato europeo, ottenendo il titolo nel 2016 e finendo terzo assoluto nel 2017, mentre faceva conoscenza col telaio NTS.

Highlights

Odendaal Profile Link

#4
steven odendaal

Il diamante grezzo sudafricano.

Roberts Profile Link

#16
Joe Roberts

Gareggiando nel sogno americano.

Intro text

Moto 3

About this page

Comunemente a molti piloti spagnoli dei giorni nostri, Jaume Masiá è stato infettato dalle gare in tenera età. Dopo aver ottenuto vari titoli nazionali, ha realmente mostrato il suo pedigree, rivendicando due vittorie nel Campionato Mondiale Moto3 Junior l’anno scorso, prima di essere chiamato come sostituto di un pilota contuso nel Campionato Mondiale. Dando una solida prestazione con un nono posto al suo debutto, e scrivendo il suo nome affianco al giro più veloce in gara, si è guadagnato un posto nella griglia di partenza del 2018.

Il compagno di classe Makar Yurchenko ha intrapreso una strada differente: l’atleta russo è passato dalle gare in ATV a vari campionati di motocross nazionali prima di assaggiare l’asfalto. Come ex-esordiente Red Bull e contendente al podio del Campionato Mondiale della Moto3 Junior, Makar si è fatto strada nel Campionato Mondiale.

Highlights

Yurchenko Profile Link

#76
Makar Yurchenko

Dalla Russia, con velocità.

Masia Profile Link

#5
Jaume Masiá

Talento, concentrazione, coraggio puro.

Intro text

world superbike

Nato e cresciuto a New York, PJ Jacobsen ha corso sull’altra sponda dell’Atlantico per tutta la sua carriera. Dopo il suo debutto nel campionato World Supersport nel 2014, il 24enne americano è finito secondo nel 2015 e si è battuto per il podio in ogni stagione da lì in poi. Per la stagione 2018, PJ farà il suo debutto nel campionato mondiale Superbike MOTUL FIM con la squadra TripleM Honda, il team satellite ufficiale Honda. 

Highlights

image alt text

#99
PJ JACOBSEN

Finalmente nella World Superbike.

Intro text

giusto per l'amore dello sport

Raggiungendo la pietra miliare dei dieci anni del nostro impegno in MotoGP, riflettiamo su cosa abbiamo imparato fino ad ora, e come la nostra presenza nei paddock più prestigiosi è cambiata durante gli anni. Iniziando con una curva di apprendimento costante, abbiamo migliorato il modo in cui disegniamo le nostre tute, portando al tempo stesso sin dall’inizio qualcosa di nuovo sul tavolo con la nostra filosofia di design Engineered skin®. 

image alt text

Intro text

Dopo aver guadagnato velocità rapidamente, ci siamo sviluppati in un nome di casa all’interno dei paddock della MotoGP, aumentando il numero di piloti REV’IT! nelle varie classi. La MotoGP arriva con un continuo sviluppo per tutte le parti coinvolte, ma siamo cambiati, non eravamo più nuovi nell’ambiente ed eravamo diventati un marchio affermato. Da quel punto in avanti, non solo stavamo apprendendo: abbiamo iniziato a sostenere più piloti e puntare a risultati solidi per l’amore dello sport.

Product images

Bautista Pitbox

Article

REV’IT! RACING
TECHNOLOGY CENTRE

A partire da questa stagione, stiamo intensificando il ritmo in termini di sviluppo dei prodotti e dello sviluppo della tecnologia. Alla gara di Assen della MotoGp, la nostra pista di casa, inaugureremo con orgoglio il nostro Racing Technology Centre. Questa costruzione mobile a due livelli sarà sempre presente a ogni prova europea della MotoGP.

Da lì, potremo offrire servizi a lato della pista per i nostri piloti, ma funzionerà anche come il principale avamposto del nostro centro R&S interno, situato nella nostra sede olandese.

REV'IT! Racing Technology Centre Sneak Preview

Intro text

Dalla pista alla strada

Auguriamo a tutti i nostri piloti del 2018 buona fortuna: non siamo solo emozionati di vederli progredire nelle rispettive classi, ma anche di continuare a crescere come marchio conosciuto per il design e l’innovazione, e portare le tecnologie che abbiamo appreso in questa atmosfera di classe mondiale sulle strade locali.

Highlights

Highlights

Intro text

e ora per qualcosa completamente differente

Lo scorso anno abbiamo trasformato la moto più veloce sul pianeta in qualcosa di differente. Si chiama il Progetto REVmonkee.

Highlights

@revit_racing