Spedizioni e resi gratuiti a partire da 99 €

Termini e Condizioni

03

Termini e Condizioni

Questi Termini e Condizioni si applicano alle vendite nel REV'IT! eStore ufficiale all'indirizzo www.revitsport.com.

Condizioni generali di REV'IT! eStore Europe B.V.


Indice:
Art. 1 - Definizioni
Art. 2 - Identità dell'operatore commerciale
Art. 3 - Applicabilità
Art. 4 - L'offerta
Art. 5 - Il contratto
Art. 6 - Diritto di recesso
Art. 7 - Obblighi del cliente durante il periodo di ripensamento
Art. 8 - Esercizio del diritto di recesso da parte del cliente e relativi costi
Art. 9 - Obblighi dell'operatore commerciale in caso di esercizio del diritto di recesso
Art. 10 - Inapplicabilità del diritto di recesso
Art. 11 - Prezzi
Art. 12 - Esecuzione del contratto e garanzia supplementare
Art. 13 - Consegna ed esecuzione
Art. 14 - Operazioni prolungate: durata, disdetta e proroga
Art. 15 - Pagamenti
Art. 16 - Gestione dei reclami
Art. 17 - Controversie
Art. 18 - Condizioni aggiuntive o diverse


Art. 1 - Definizioni
Nelle presenti condizioni vengono utilizzate le definizioni descritte di seguito.
1. Contratto aggiuntivo: contratto nell'ambito del quale il cliente acquisisce prodotti, contenuti digitali e/o
servizi in virtù di un contratto a distanza e questi prodotti, contenuti digitali e/o servizi vengono forniti
dall'operatore commerciale o da un soggetto terzo in base a un contratto stipulato da quest'ultimo e
dall'operatore commerciale.
2. Periodo di ripensamento: periodo durante il quale il cliente può ricorrere al diritto di recesso.
3. Cliente: persona fisica che non agisce per finalità legate alla propria attività commerciale, aziendale,
artigianale o professionale.
4. Giorno: giorno civile.
5. Contenuti digitali: dati prodotti e forniti in formato digitale.
6. Contratto ad esecuzione continuata: contratto che prevede la consegna periodica di prodotti, servizi e/o
contenuti digitali in un determinato periodo di tempo.
7. Supporto durevole: qualsiasi dispositivo, e-mail inclusa, che consenta al cliente o all'operatore commerciale
di salvare informazioni personalmente indirizzate a lui, memorizzarle in modo da consentirne la
consultazione o un utilizzo futuro in un periodo di tempo adeguato alle finalità a cui tali informazioni sono
destinate e che consenta la riproduzione immutata delle informazioni memorizzate.
8. Diritto di recesso: possibilità per il cliente di recedere dal contratto entro il periodo di ripensamento.
9. Operatore commerciale: persona fisica o giuridica che offre i prodotti, (l'accesso ai) contenuti digitali e/o
servizi a distanza ai clienti.
10. Contratto a distanza: contratto stipulato dall'operatore commerciale e il cliente nell'ambito di un sistema
organizzato per la vendita a distanza di prodotti, contenuti digitali e/o servizi in cui fino alla conclusione del
contratto si faccia un utilizzo esclusivo o concomitante di una o più di tecniche di comunicazione a distanza.
11. Modulo di recesso: modulo di recesso europeo contenuto nell'Allegato I delle presenti condizioni. L'Allegato
I non dovrà essere fornito qualora il cliente non potesse beneficiare del diritto di recesso relativamente
all'ordine inoltrato.
12. Tecnica di comunicazione a distanza: mezzo che può essere utilizzato per concludere un contratto senza
che il cliente e l'operatore commerciale debbano necessariamente incontrarsi di persona.


Art. 2 - Identità dell'operatore commerciale
REV'IT! eStore Europe B.V
Sede e indirizzo per il pubblico: Reggestraat 17, 5347 JG Oss, Paesi Bassi
Numero di telefono (NL): +31 (0) 412- 696 710
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:30
E-mail: servizioclienti@revitsport.com
N. di iscrizione alla CdC: 62908626
Partita IVA: 855008854B01


Se l'attività dell'operatore commerciale è soggetta ad un regime di autorizzazione:
dati dell'autorità di vigilanza.

Se l'operatore commerciale esercita una professione regolamentata:
- l'associazione professionale o di categoria a cui aderisce;
- il titolo professionale, la località all'interno dell'UE o dello Spazio Economico Europeo presso cui è stato
conseguito;
- un riferimento alle regole professionali in vigore nei Paesi Bassi e indicazioni sul luogo in cui e con quali
modalità queste sono accessibili.


Art. 3 - Applicabilità
1. Le presenti condizioni generali si applicano a tutte le offerte dell'operatore commerciale ed a qualsiasi
contratto a distanza stipulato dall'operatore commerciale e dal cliente.
2. Prima della stipula del contratto a distanza, il testo delle presenti condizioni generali dovrà essere messo a
disposizione del cliente. Qualora ciò non fosse ragionevolmente possibile, l'operatore commerciale sarà
tenuto a indicare prima della stipula del contratto a distanza con quali modalità sarà possibile consultare le
condizioni generali presso i suoi uffici e che queste ultime potranno essere inviate gratuitamente e nel più
breve tempo possibile al cliente su sua richiesta esplicita richiesta.
3. In caso di stipula elettronica del contratto a distanza, in deroga al paragrafo precedente e prima della stipula
del contratto a distanza, il testo delle presenti condizioni generali dovrà essere messo a disposizione del
cliente elettronicamente in modo tale che quest'ultimo possa facilmente memorizzarlo su un supporto
durevole. Qualora ciò non fosse ragionevolmente possibile, prima della stipula del contratto a distanza si
dovrà indicare dove si possono consultare elettronicamente le condizioni generali e che le stesse potranno
essere inviate elettronicamente o in altro modo su richiesta del cliente senza alcun addebito.
4. In presenza di altre specifiche condizioni di prodotto o servizio applicabili in aggiunta alle presenti
condizioni generali, troveranno applicazione, mutatis mutandis, il secondo ed il terzo paragrafo e in caso di
condizioni conflittuali il cliente potrà sempre far valere la disposizione applicabile più favorevole a lui.


Art. 4 - L'offerta
1. Qualora una determinata offerta avesse una durata limitata o fosse soggetta a determinate condizioni, ciò
dovrà essere esplicitamente indicato nell'offerta stessa.
2. L'offerta dovrà comprende una descrizione completa e precisa dei prodotti, dei contenuti digitali e/o dei
servizi offerti. La descrizione dovrà essere sufficientemente dettagliata al fine di consentire una corretta
valutazione dell'offerta da parte del cliente. In caso di utilizzo di immagini, queste dovranno riflettere
fedelmente i prodotti, i contenuti digitali e/o i servizi offerti. Eventuali inesattezze o errori palesi presenti
nell'offerta non saranno vincolanti per l'operatore commerciale.
3. Ogni offerta dovrà contenere informazioni tali da rendere sufficientemente chiari al cliente i diritti e gli
obblighi che l'offerta comporta.


Art. 5 - Il contratto
1. Fatte salve le disposizioni contenute nel paragrafo 4, il contratto si considererà concluso nel momento in cui
il cliente accetterà l'offerta e rispetterà le condizioni a cui la stessa è soggetta.
2. In caso di accettazione elettronica di un'offerta da parte del cliente, l'operatore commerciale sarà tenuto a
confermarne immediatamente la ricezione elettronicamente. Fintanto che la ricezione della sua accettazione
non verrà confermata, il cliente potrà recedere dal contratto.
3. Se il contratto è stato concluso elettronicamente, l'operatore commerciale dovrà adottare misure tecniche e
organizzative adeguate per garantire il trasferimento elettronico dei dati e un ambiente web sicuro. Qualora
venisse offerta ai clienti la possibilità di pagare elettronicamente, l'operatore commerciale sarà tenuto ad
adottare misure di sicurezza adeguate.
4. Nell'ambito del quadro normativo esistente, l'operatore commerciale potrà informarsi sulla capacità del
cliente di adempiere ai propri obblighi di pagamento così come su tutti gli altri aspetti e fattori importanti ai
fini di una stipula responsabile del contratto a distanza. Qualora l'operatore commerciale in base alle
ricerche effettuate avesse dei buoni motivi per non dare seguito alla stipula del contratto, avrà facoltà di
rifiutare un ordine o una richiesta o di vincolarla a condizioni particolari.
5. L'operatore commerciale sarà tenuto a inviare entro e non oltre il momento della consegna del prodotto,
servizio o contenuto digitale al cliente le seguenti informazioni in forma scritta o in altro modo così da
consentire al cliente di archiviarlo su un supporto accessibile e durevole:
a. l'indirizzo per il pubblico della sede dell'operatore commerciale presso cui il cliente può eventualmente
presentare un reclamo;
b. le condizioni e le modalità con cui il cliente può esercitare il diritto di recesso oppure una chiara
indicazione relativa all'inapplicabilità del diritto di recesso;
c. le informazioni relative alle garanzie ed all'assistenza post-vendita esistente;
d. il prezzo del prodotto, servizio o contenuto digitale comprensivo di tutte le imposte; se pertinenti, le
spese di consegna e le modalità di pagamento, consegna o esecuzione del contratto a distanza;
e. le condizioni per recedere dal contratto, nel caso in cui questo avesse una durata superiore a un anno o
fosse a tempo indeterminato;
f. in caso di applicabilità del diritto di recesso, il modulo di recesso.
6. In caso di un'operazione prolungata, la disposizione di cui al paragrafo precedente si applicherà solo alla
prima consegna.


Art. 6 - Diritto di recesso
In caso di prodotti
1. Il cliente può recedere da un contratto relativo all'acquisto di un prodotto durante un periodo di
ripensamento di almeno 14 giorni senza dover fornire alcuna motivazione. L'operatore commerciale potrà
chiedere al cliente il motivo del recesso, ma questi non sarà obbligato in alcun modo a specificarne i motivi.
2. Il periodo di ripensamento di cui al paragrafo 1 avrà inizio il giorno successivo a quello in cui il cliente, o un
soggetto terzo da questi preventivamente designato, ha ricevuto il prodotto oppure:
a. se il cliente ha ordinato più prodotti in uno stesso ordine: il giorno in cui il cliente o un soggetto terzo
da questi designato, ha ricevuto l'ultimo prodotto. L'operatore commerciale potrà rifiutarsi di accettare
un ordine di vari prodotti con tempi di consegna diversi a condizione di informare chiaramente il cliente
prima che il processo di ordinazione abbia inizio.
b. nel caso in cui la consegna di un determinato prodotto dovesse essere costituita da varie spedizioni o
vari componenti: il giorno in cui il cliente o un soggetto terzo da lui designato ha ricevuto l'ultima
spedizione o l'ultimo componente;
c. in caso di accordi per la consegna periodica di prodotti per un determinato periodo: il giorno in cui il
cliente o un soggetto terzo da lui designato ha ricevuto il primo prodotto.


In caso di servizi e contenuti digitali non forniti su un supporto materiale
3. Il cliente ha diritto a recedere da un contratto per la fornitura di servizi e per la consegna di contenuti
digitali non forniti su un supporto materiale entro almeno 14 giorni senza fornire alcuna motivazione.
L'operatore commerciale potrà chiedere al cliente il motivo del recesso, ma questi non sarà obbligato in
alcun modo a specificarne i motivi.
4. Il periodo di ripensamento di cui al paragrafo 3 inizierà il giorno successivo alla stipula del contratto.


Prolungamento del periodo di ripensamento in caso di prodotti, servizi e contenuti digitali non forniti su un
supporto materiale in mancanza di informazioni sul diritto di recesso:
5. Qualora l'operatore commerciale non dovesse fornire al cliente le informazioni obbligatorie per legge sul
diritto di recesso o il modulo di recesso, il periodo di ripensamento scadrà 12 mesi dopo il periodo di
ripensamento originario previsto dai paragrafi precedenti del presente articolo.
6. Qualora l'operatore commerciale avesse fornito al cliente le informazioni di cui al paragrafo precedente
entro 12 mesi dalla data di decorrenza del periodo di ripensamento originario, il periodo di ripensamento
scadrà 14 giorni dopo il giorno in cui il cliente ha ricevuto tali informazioni.


Art. 7 - Obblighi del cliente durante il periodo di ripensamento
1. Durante il periodo di ripensamento, il cliente dovrà trattare con la dovuta cura il prodotto e l'imballaggio. Il
cliente dovrà estrarre o utilizzare il prodotto solo nella misura in cui ciò sia necessario per stabilire il tipo, le
caratteristiche e il funzionamento del prodotto. Il punto di partenza è che il cliente dovrà limitarsi a
maneggiare e ispezionare il prodotto con le stesse modalità con cui lo farebbe in negozio.
2. Il cliente sarà solo responsabile della perdita di valore del prodotto derivante dal suo maneggiamento con
modalità che vanno oltre quanto consentito dal paragrafo 1.
3. Il cliente non sarà responsabile di alcuna perdita di valore del prodotto qualora l'operatore commerciale non
avesse provveduto a fornirgli tutte le informazioni obbligatorie per legge sul diritto di recesso prima o al
momento della stipula del contratto.


Art. 8 - Esercizio del diritto di recesso da parte del cliente e relativi costi
1. Qualora il cliente dovesse esercitare il diritto di recesso, sarà tenuto a darne comunicazione entro il periodo
di ripensamento previsto utilizzando il modulo di recesso standard o in altro modo inequivocabile
all'operatore commerciale.
2. Nel più breve tempo possibile, in ogni caso entro e non oltre 14 giorni dal giorno successivo alla notifica di
cui al paragrafo 1, il cliente dovrà effettuare il reso del prodotto rispedendolo indietro o consegnandolo
all'operatore commerciale (o a un suo delegato). Ciò non sarà necessario se l'operatore commerciale dovesse
proporre di ritirare il prodotto direttamente. Il cliente dovrà osservare in ogni caso il termine previsto per la
restituzione del prodotto qualora dovesse effettuare il reso del prodotto prima della scadenza del periodo di
ripensamento.
3. Il cliente dovrà restituire il prodotto comprensivo di tutti gli accessori, se ragionevolmente possibile nelle
condizioni e nella confezione originali attenendosi alle istruzioni chiare e ragionevoli fornite dall'operatore
commerciale.
4. Il rischio e l'onere della prova per il corretto e tempestivo esercizio del diritto di recesso saranno a carico del
cliente.
5. Il cliente dovrà farsi carico delle spese di spedizione per la restituzione del prodotto. Qualora l'operatore
commerciale non avesse provveduto a comunicare che spetta al cliente farsi carico di tali costi o avesse
dichiarato di farsi direttamente carico di tali costi, il cliente non sarà tenuto a farsi carico delle spese di
spedizione.
6. Se il cliente dovesse esercitare il diritto di recesso dopo aver espressamente richiesto che l'erogazione del
servizio o la fornitura di gas, acqua o elettricità quando non sono messi in vendita in un volume limitato o in
quantità determinata abbia inizio durante il periodo di ripensamento, il cliente sarà tenuto a corrispondere
all'operatore commerciale un importo proporzionale alla parte dell'obbligazione contrattuale a cui
l'operatore commerciale ha dato adempimento al momento del recesso rispetto all'adempimento integrale
degli impegni sottoscritti.
7. Il cliente non sarà tenuto a corrispondere alcun costo per l'erogazione del servizio o la fornitura di gas,
acqua o elettricità quando non sono messi in vendita in un volume limitato o in quantità determinata, o di
teleriscaldamento se:
a. l'operatore commerciale non dovesse aver fornito al cliente le informazioni obbligatorie per legge sul
diritto di recesso, sul rimborso in caso di recesso o il modulo di recesso, oppure:
b. il cliente non dovesse avere espressamente richiesto di iniziare l'erogazione del servizio o la fornitura di
gas, acqua, elettricità o di teleriscaldamento durante il periodo di ripensamento.
8. Il cliente non dovrà farsi carico di alcun costo per la fornitura totale o parziale di contenuti digitali non
forniti su un supporto materiale se:
a. prima della consegna non abbia espressamente accettato l'inizio dell'esecuzione del contratto prima
della fine del periodo di ripensamento;
b. non abbia riconosciuto la perdita del diritto di recesso in caso di suo consenso oppure
c. l'operatore commerciale abbia omesso di confermare tale dichiarazione da parte del cliente.
9. In caso di esercizio del diritto di recesso da parte del cliente, tutti gli eventuali contratti accessori esistenti
verranno automaticamente sciolti ipso iure.


Art. 9 - Obblighi dell'operatore commerciale in caso di esercizio del diritto di recesso
1. Qualora l'operatore commerciale dovesse consentire l'invio elettronico della comunicazione di recesso da
parte del cliente, sarà tenuto a confermare immediatamente tale notifica al momento della sua ricezione.
2. L'operatore commerciale sarà tenuto a rimborsare immediatamente tutti i pagamenti effettuati dal cliente,
incluse eventuali spese di spedizione addebitate per il prodotto oggetto del reso, in ogni caso entro e non
oltre 14 giorni dal giorno in cui il cliente ha comunicato di voler esercitare il diritto di recesso. A meno che
non sia lo stesso operatore commerciale a proporre il ritiro del prodotto, egli potrà attendere di effettuare il
rimborso finché non avrà ricevuto il prodotto oppure che il cliente dimostri di aver effettuato il reso del
prodotto, a seconda della circostanza che si verifica per prima.
3. L'operatore commerciale utilizzerà per il rimborso lo stesso metodo di pagamento utilizzato dal cliente, a
meno che il cliente non accetti un altro metodo. Il rimborso non comporterà alcun costo per il cliente.
4. Nel caso in cui il cliente avesse optato per un metodo di consegna più costoso rispetto alla consegna
standard più economica, l'operatore commerciale non sarà tenuto a rimborsare la differenza.


Art. 10 - Inapplicabilità del diritto di recesso
L'operatore commerciale potrà dichiarare inapplicabile il diritto di recesso ai seguenti beni e servizi ma solo se lo
ha indicato al momento dell'offerta o quanto meno tempestivamente entro la stipula del contratto:
1. Determinati prodotti o servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni del mercato finanziario su cui l'operatore
commerciale non ha alcuna influenza e che possono verificarsi durante il periodo di recesso.
2. Accordi conclusi durante un'asta pubblica. Con il termine di "asta pubblica" si intende un metodo di vendita
con cui l'operatore commerciale offre prodotti, contenuti digitali e/o servizi al cliente che è personalmente
presente o a cui viene offerta la possibilità di essere personalmente presente all'asta presieduta da un
banditore e in cui l'offerente la cui offerta è stata accettata è obbligato ad acquistare i prodotti, contenuti
digitali e/o i servizi.
3. Contratti di servizi, dopo la completa erogazione del servizio, ma solo se:
a. l'erogazione è iniziata con il previo consenso da parte del cliente e
b. il cliente ha dichiarato di accettare di perdere il diritto di recesso una volta che l'operatore commerciale
avrà dato completa esecuzione al contratto.
4. Pacchetti di viaggio di cui all'art. 7:500 del Codice civile olandese e degli accordi sul trasporto di passeggeri;
5. Contratti di servizio per la fornitura di alloggi, se il contratto prevede una data o un periodo specifico per
l'esecuzione e con finalità diverse da quelle residenziali, per il trasporto merci, servizi di noleggio auto e
ristorazione.
6. Contratti relativi ad attività di svago, se il contratto prevede una data o un periodo di esecuzione specifico.
7. Beni prodotti secondo le specifiche del cliente che non sono prefabbricati e che sono stati realizzati in base
a una scelta o decisione personale del cliente o che sono chiaramente destinati ad una persona specifica.
8. Prodotti soggetti a rapido deterioramento o dalla durata limitata.
9. Prodotti sigillati a tutela della salute dei consumatori o prodotti per l'igiene che non possono essere restituiti
dopo essere stati aperti a consegna avvenuta.
10. Prodotti che per loro natura vengono irrevocabilmente miscelati con altri prodotti dopo la consegna.
11. Bevande alcoliche il cui prezzo sia stato concordato alla stipula del contratto e la cui consegna può tuttavia
avere luogo solo dopo 30 giorni e il cui valore effettivo è legato a fluttuazioni del mercato su cui l'operatore
commerciale non ha alcuna influenza.
12. Registrazioni audio-video o software per computer il cui sigillo è stato infranto dopo la consegna.
13. Giornali o riviste, fatta eccezione per gli abbonamenti.
14. La fornitura di contenuti digitali diversi da quelli su supporto materiale, ma solo se:
a. l'erogazione è iniziata con il previo consenso da parte del cliente e
b. il cliente ha dichiarato di accettare la perdita del diritto di recesso.


Art. 11 - Prezzi
1. Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e/o servizi non saranno soggetti ad
alcun aumento, fatta eccezione per le variazioni di prezzo dovute a variazioni dell'aliquota IVA vigente.
2. In deroga al paragrafo precedente, l'operatore commerciale potrà offrire prodotti o servizi i cui prezzi sono
soggetti a fluttuazioni del mercato finanziario e su cui l'operatore commerciale non ha alcun controllo, a
prezzi variabili. Nell'offerta si dovrà chiaramente indicare che si tratta di prodotti o servizi soggetti a tali
fluttuazioni e il fatto che i prezzi eventualmente indicati sono prezzi indicativi.
3. Eventuali aumenti di prezzo entro tre mesi dalla stipula del contratto saranno ammessi solo se derivano da
disposizioni di legge o normative vigenti.
4. Eventuali aumenti di prezzo dopo tre mesi dalla stipula del contratto saranno ammessi solo se decisi
dall'operatore commerciale:
a. in seguito a disposizioni di legge o normative vigenti oppure
b. se il cliente ha facoltà di recedere dal contratto a decorrere dal giorno in cui entra in vigore l'aumento dei
prezzi previsto.
5. I prodotti o i servizi menzionati nell'offerta si intendono IVA inclusa.


Art. 12 - Esecuzione del contratto e garanzia supplementare
1. L'operatore garantisce che i prodotti e/o servizi sono conformi a quanto previsto dal contratto, alle
specifiche indicate nell'offerta, ai requisiti ragionevoli di affidabilità e/o usabilità e alle disposizioni di legge
e/o alle normative giuridiche vigenti alla data della stipula del contratto. Se pattuito, l'operatore
commerciale garantisce inoltre che il prodotto è idoneo ad un utilizzo diverso da quello normale.
2. La garanzia supplementare fornita dall'operatore commerciale, dal suo fornitore, fabbricante o importatore
non limita in alcun caso i diritti legali e le eventuali rivendicazioni contestate dal cliente all'operatore
commerciale in virtù del contratto stipulato se quest'ultimo risultasse inadempiente ai propri obblighi
contrattuali.
3. Con il termine "garanzia supplementare" si intende qualsiasi obbligazione contrattuale dell'operatore
commerciale, di un suo fornitore, importatore o produttore che conferisce al cliente determinati diritti o
rivendicazioni che si spingono oltre quanto previsto dalla legge nel caso in cui quest'ultimo risultasse
inadempiente ai propri obblighi contrattuali.


Art. 13 - Consegna ed esecuzione
1. L'operatore commerciale opererà con la massima cura durante la ricezione e l'evasione degli ordini di
prodotti e nella valutazione delle richieste finalizzate alla fornitura di servizi.
2. Per luogo di consegna si intende l'indirizzo che il cliente ha comunicato all'operatore commerciale.
3. In conformità con quanto previsto dall'art. 4 delle presenti condizioni generali, l'operatore commerciale darà
esecuzione agli ordini accettati con la necessaria tempestività, in ogni caso entro e non oltre 30 giorni, a
meno che non siano stati concordati dei tempi di consegna diversi. In caso di ritardata consegna, di mancata
o parziale esecuzione di un ordine, il cliente dovrà essere avvisato entro e non oltre 30 giorni dall'inoltro
dell'ordine. In tal caso, il cliente avrà diritto a recedere dal contratto senza incorrere in alcuna penalità e
senza aver diritto ad alcun risarcimento.
4. A seguito di recesso ai sensi del paragrafo precedente, l'operatore commerciale provvederà a rimborsare
immediatamente il cliente la somma corrisposta.
5. Il rischio di danni e/o perdita dei prodotti sarà a carico dell'operatore commerciale fino al momento della
consegna al cliente o a un suo delegato preventivamente indicato all'operatore commerciale, salvo diversi
accordi.


Art. 14 - Operazioni prolungate: durata, disdetta e proroga
Disdetta
1. Il cliente può disdettare in qualsiasi momento un contratto stipulato a tempo indeterminato che prevede la
regolare consegna di prodotti (energia elettrica compresa) o servizi attenendosi alle norme previste per la
disdetta e previo preavviso non superiore a un mese.
2. Il cliente può disdettare in qualsiasi momento entro il termine della durata limitata un contratto stipulato a
tempo determinato che prevede la regolare consegna di prodotti (energia elettrica compresa) o servizi
attenendosi alle norme previste per la disdetta e previo preavviso non superiore a un mese.
3. Il cliente può disdettare i contratti di cui ai paragrafi precedenti:
- in qualsiasi momento e non essere vincolato a dare disdetta in un determinato momento o in un
determinato periodo;
- almeno con le stesse modalità con cui gli stessi sono stati da lui stipulati;
- sempre attenendosi allo stesso termine di preavviso previsto dall'operatore commerciale per sé.
Proroga
4. Un contratto stipulato a tempo determinato che prevede la regolare consegna di prodotti (energia elettrica
compresa) o servizi non potrà essere prorogato o rinnovato tacitamente a tempo determinato.
5. In deroga al paragrafo precedente, un contratto stipulato a tempo determinato che prevede la regolare
consegna di quotidiani, giornali, settimanali e riviste può essere tacitamente prorogato a tempo determinato
fino a tre mesi purché il cliente possa disdettare tale contratto prorogato entro la fine del periodo di proroga
previo preavviso non superiore a un mese.
6. Un contratto stipulato a tempo determinato che prevede la regolare consegna di prodotti o servizi potrà
essere prorogato tacitamente a tempo indeterminato solo se il cliente potrà dare disdetta in qualsiasi
momento previo preavviso non superiore a un mese. Il termine di preavviso potrà essere non superiore a tre
mesi nel caso in cui il contratto preveda la consegna regolare di quotidiani, giornali, settimanali e riviste ma
con una periodicità inferiore a una volta al mese.
7. Un contratto a tempo determinato avente per oggetto la consegna regolare a scopi di presentazione di
quotidiani, giornali, settimanali e riviste (abbonamenti di prova o introduttivi) non potrà essere prorogato
tacitamente e terminerà automaticamente al termine del periodo di prova o del periodo introduttivo.
Durata
8. Qualora un determinato contratto dovesse avere una durata superiore a un anno, dopo un anno il cliente
potrà disdettare il contratto in qualsiasi momento osservando un preavviso non superiore a un mese, a
meno la disdetta prima della durata prevista non sia in contrasto con i criteri di ragionevolezza ed equità.


Art. 15 - Pagamenti
1. Salvo diversi accordi contrattuali o diverse condizioni aggiuntive, gli importi dovuti dal cliente dovranno
essere saldati entro 14 giorni dall'inizio del periodo di ripensamento oppure, in assenza del periodo di
ripensamento, entro 14 giorni dalla stipula del contratto. In caso di contratto per la fornitura di un servizio,
tale termine avrà inizio il giorno successivo a quello in cui il cliente ha ricevuto conferma del contratto.
2. In caso di vendita di prodotti a clienti, i clienti non potranno mai essere obbligati nelle condizioni generali a
versare un acconto superiore al 50%. Qualora fosse previsto un acconto, il cliente non potrà non far valere
alcun diritto relativo all'esecuzione dell'ordine o del servizio/dei servizi in questione senza aver prima
effettuato il pagamento dell'acconto previsto.
3. Il cliente è tenuto a comunicare immediatamente eventuali inesattezze presenti nei dati relativi al pagamento
forniti o indicati all'operatore commerciale.
4. Qualora il cliente non dovesse adempiere al proprio obbligo/ai propri obblighi di pagamento, l'operatore
commerciale provvederà a comunicargli il mancato pagamento e a concedergli 14 giorni di tempo per
adempiere ai propri obblighi di pagamento. Trascorso tale periodo senza che sia stato effettuato alcun
pagamento, gli verranno addebitati gli interessi legali sull'importo scoperto e l'operatore commerciale avrà
diritto ad addebitargli le eventuali spese di recupero crediti stragiudiziale. Tali spese di recupero crediti non
potranno essere superiori alle seguenti percentuali: 15% su importi scoperti fino a € 2.500, 10% a partire da
€ 2.500 e 5% a partire da € 5.000 con un importo minimo di € 40. L'operatore commerciale potrà applicare
importi e percentuali differenti a beneficio dei clienti.


Art. 16 - Gestione dei reclami
1. L'operatore commerciale dovrà avere una procedura di gestione dei reclami ben pubblicizzata e tratterà ogni
reclamo pervenuto in conformità con tale procedura.
2. Eventuali reclami relativi all'esecuzione del contratto dovranno essere presentati all'operatore commerciale
entro tempi ragionevoli dalla constatazione dei difetti da parte del cliente fornendo una descrizione chiara
ed esauriente.
3. Il cliente riceverà un riscontro al reclamo da lui presentato all'operatore commerciale entro 14 giorni dalla
data di ricevimento dello stesso. Qualora un reclamo presentato dovesse richiedere dei tempi di lavorazione
superiori, l'operatore commerciale sarà tenuto a darne comunicazione entro 14 giorni a mezzo
raccomandata con ricevuta di ritorno fornendo al contempo un'indicazione delle tempistiche entro cui il
cliente può aspettarsi un riscontro maggiormente dettagliato.
4. Il cliente dovrà concedere all'operatore commerciale almeno quattro settimane di tempo per risolvere
amichevolmente il reclamo. Trascorso tale termine, il reclamo sarà soggetto alla procedura di risoluzione di
controversie.


Art. 17 - Controversie
1. Tutti i contratti stipulati dall'operatore commerciale e dal cliente e oggetto delle presenti condizioni generali
sono soggetti esclusivamente alle norme del diritto olandese.


Art. 18 - Condizioni aggiuntive o diverse
Eventuali condizioni aggiuntive o diverse dalle presenti condizioni generali non potranno andare a scapito del
cliente e dovranno essere registrate in forma scritta o in modo tale da consentire al cliente di archiviarle su un
supporto durevole ed accedervi in qualsiasi momento.

Allegato I: Modulo di recesso


Modulo di recesso

(si prega di compilare e rispedire il presente modulo solo se si desidera recedere dal contratto)


A:

REV'IT! eStore Europe B.V
Vorstengrafdonk 20
5342 LT Oss
servizioclienti@revitsport.com

Vi comunico/comunichiamo* di voler
recedere dal contratto di vendita dei
seguenti prodotti:

[indicazione del prodotto]*

Ordinati*/ricevuti in data:

Ordinati*/ricevuti in data: [data dell'ordine in caso di servizi o ricezione in caso di
prodotti]

Nome del(i) cliente(i):

Indirizzo del(i) cliente(i):

Firma del(i) cliente(i):

 

 

 

 

 

 

 


(solo in caso di invio del modulo cartaceo)

* Barrare le voci che non interessano o compilare i dati richiesti.